AIRIS Ingegneria per l'Ambiente

Aria

Dati meteorologici

Stazione meteorologica wireless Davis vantage Pro 2 con:

  • sensore di temperatura ambientale (in schermo solare);
  • sensore di umidità relativa (in schermo solare);
  • barometro;
  • anemometro (sensore di direzione e velocità del vento);
  • pluviometro (sensore di rilevamento precipitazioni);
  • sensore radiazione solare / evapotraspirazione;
  • centralina via radio e console wireless di ricezione dati.

TREFIC e ARIA Impact, Modelli di simulazione sviluppati e distribuiti da ARIAnet

Il programma TREFIC, implementa metodologie ufficiali di calcolo dei fattori di emissione in un “frame” di calcolo a “step”, in grado di determinare, per tratto stradale, emissioni aggregate su qualsiasi base temporale, e di produrre in automatico file di input per esecuzione di simulazioni modellistiche: quale ad esempio il modello ARIA Impact. Il programma si basa sulla metodologia COPERT III di calcolo degli EF dei veicoli stradali, considerando alcune caratteristiche specifiche, tra cui tipologia di veicolo, consumo di carburante, velocità media di percorrenza, tipologia di strada.

Il modello ARIA Impact calcola la deposizione al suolo di due tipi di sostanze inquinanti Gas chimicamente non reattivi e Materiale particolato soggetto a sedimentazione e deposizione. Il modello considera inoltre i tipi di sorgenti Puntuali, Lineari, Areali e Volumetriche. Nella definizione del sito che si considera per le simulazioni è possibile inoltre tenere conto dell’andamento morfologico del territorio e dell’uso del territorio stesso (urbano, agricolo, ...); al variare di questo ultimo si hanno valori variabili di rugosità, albedo (parte di radiazione solare riflessa dalla superficie terrestre) e fattore di Bowen (rapporto tra energia utilizzata per riscaldare l’aria ed energia utilizzata per l’evaporazione).

DIMULA modello per la valutazione dell'inquinamento atmosferico; è un modello gaussiano multisorgente che consente di effettuare simulazioni in versione short_term e in versione climatologica. I modelli Gaussiani si basano su una soluzione analitica esatta dell'equazione di trasporto e diffusione in atmosfera ricavata sotto particolari ipotesi semplificative.

CALINE vers. 4 modello per la valutazione dell'inquinamento atmosferico; è basato sull’equazione Gaussiana della diffusione ed impiega un concetto di zona di mescolamento per caratterizzare la dispersione dell’inquinante sopra la strada. Fornite l’intensità di ciascuna sorgente, la meteorologia e la geometria del sito, il modello è in grado di valutare le concentrazioni dell’inquinante presso recettori (bersagli) collocati nel raggio di 500 m dalla strada a diverse quote.

Airis svolge monitoraggio dei principali inquinanti atmosferici

Oice oiceambiente Foglia green-building-council-italia AA associazione-italiana-acustica